×
Home > Attività

Attività

bimba

L’ attività del Garante è finalizzata alla creazione/affermazione  di una cultura dei diritti dei bambini e delle bambine e alla piena applicazione della Legge 176/91 che è la legge di ratifica della Convenzione ONU sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. Essa si  differenzia in attività relative all’ufficio che fa capo al Garante e in attività proprie del ruolo che esso ricopre in ogni caso tutte le attività sono ascrivibili ai tre principi della Promozione/Partecipazione- Prevenzione - Protezione

Le attività si suddividono quindi in :

Attività di supporto: vi sono comprese tutte le attività di gestione amministrativa dell’ufficio quali: l’agenda di lavoro, il protocollo, la gestione dei tirocinanti e dei volontari, la redazione e la gestione di protocolli con associazioni e/o enti etc;

Attività trasversali: vi sono comprese tutte le attività di comunicazione del Garante quali: i comunicati stampa, la gestione del sito, la gestione dei media/social etc;

Attività di sistema : vi sono comprese tutte le attività promosse dal Garante  o alle quali esso partecipa rivolte all’intero territorio/comunità  e  che investono più ambiti o più enti quali: il Laboratorio Educativo, i Comitati Territoriali, il Tavolo di Coordinamento ex L.285/97, l’organizzazione della Giornata Mondiale dell’Infanzia, l’Accordo di rete con le scuole e le Associazioni di Ballarò, la mappatura con lo studio delle potenzialità dei territori ed in relazione alle strutture presenti in esso , la promozione e facilitazione di reti territoriali, etc.;

Attività di diffusione culturale: vi sono comprese tutte le attività che investono il livello culturale e di diffusione di un approccio realmente attento ai principi della Convenzione ONU quali la Campagna di diffusione e promozione dei Diritti,la partecipazione a seminari, gli incontri  nelle scuole con i ragazzi e le ragazze su temi legati ai diritti, l’incentivazione della cultura del volontariato rivolto all’infanzia ed all’adolescenza , etc;

Vi sono inoltre:

Servizi: essi sono attività ascritte al garante e che hanno la funzione di produrre servizi quali: la segnalazione/denuncia del rischio di lesione di uno dei diritti di un minore , la gestione dell’Albo dei Tutori;

Percorsi Sperimentali: sono percorsi che mirano alla crescita culturale su temi specifici quali :

Educazione alla genitorialità, Laboratorio sull’educazione all’utilizzo dei Media e rivolto ai giovani;

Sportelli: sono attività di consulenza rese da realtà associative in collaborazione  con  il Garante presso la sede di via Catania 146 quali: la consulenza sui diritti (Sportello Minori Immigrati Famiglie), la consulenza sull’affido familiare (Sportello A.F.A.P)